Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma
Palazzo Altemps

Archivio di Documentazione Archeologica
Archaeological Data Archives

link a sito esterno

English version

home - mappa - guida - contatti - glossario

vai al contenuto

Ti trovi in: Home - Attività culturale - Programma delle visite

Programma delle visite

La visita nell'Archivio Storico della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, in generale, ha come scopo quello di spiegare agli studenti il significato e l'importanza dei documenti d'archivio per lo studio della storia e dell'archeologia di Roma antica e del territorio circostante (antico Suburbium).

Nel corso degli incontri con le scuole viene illustrata, in primo luogo, la consistenza del patrimonio documentario della Soprintendenza, attraverso brevi cenni sia alla storia della nascita nel 1870 della Soprintendenza alle Antichità di Roma, sia ai compiti istituzionali di tutela e di valorizzazione dei beni archeologici rinvenuti nell'ambito delle attività svolte sul territorio della città.

Per facilitare la comprensione dell'argomento, vengono mostrati e commentati alcuni documenti originali (Giornali di scavo, Giornali degli oggetti rinvenuti, fascicoli contenenti disegni e appunti), particolarmente significativi per la conoscenza delle fonti documentarie dell'Archivio e della sua formazione.

Attraverso la visione diretta delle carte, gli studenti acquistano consapevolezza del valore del documento, in quanto testimonianza storica di coloro che furono delegati alla sorveglianza dei cantieri aperti sul suolo della città in occasione delle grandi trasformazioni urbanistiche operate nel corso degli anni.

Questi incontri sono finalizzati soprattutto ad offrire agli alunni l'opportunità di apprendere il percorso storico che, attraverso il legame tra archeologia, storia ed archivistica, guida alla ricostruzione della città antica e del suo aspetto monumentale.

In particolare, come filo conduttore della spiegazione, per le scuole di grado superiore, si propone l'analisi di alcuni documenti d'archivio riguardanti il ritrovamento di reperti antichi, effettuati all'interno del quartiere moderno in cui è ubicata la scuola, con opportuni riferimenti alla Carta Archeologica della zona e alla storia della topografia antica.

A completamento dell'esposizione sarà illustrato l'itinerario che ha portato i reperti dallo scavo alla conservazione nel Museo, operando il collegamento alla storia della fondazione del Museo Nazionale Romano inteso come luogo in cui vennero accolti gli oggetti provenienti dagli scavi eseguiti sul territorio urbano, oltre a quelli appartenenti ad antiche collezioni.

Luigia Attilia

home - mappa - guida - contatti - glossario torna alla navigazione

Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma © Archivio di documentazione archeologica 2004-07,ultima revisione 2005-9-15, a cura della redazione
URL: archeoroma.beniculturali.it/ada