Aggiornamento sullo stato dei lavori e dei progetti al 15 settembre 2013

Nel pubblicare la nuove tabelle sui flussi economici dei finanziamenti per i lavori di messa in sicurezza del monumento, rendiamo noto un breve aggiornamento sullo stato attuale delle opere e dei progetti.

Lavori effettuati e problematiche

Gli interventi di messa in sicurezza degli ambienti, continuano – secondo le procedure stabilite – nelle attività di rilievo dello stato conservativo, mappatura del degrado e progettazione dei consolidamenti e delle integrazioni, diagnosi dello stato conservativo con visione ravvicinata e battitura delle volte tramite ponteggi, eventuali indagini strumentali e monitoraggi; messa in sicurezza degli apparati decorativi; progettazione e realizzazione degli interventi di consolidamento strutturale.

Va chiarito che tali attività riguardano l’interno del monumento; il consolidamento delle volte, attualmente limitato agli interventi possibili dagli intradossi, dovrà essere completato al momento della messa in luce delle strutture all’esterno del monumento.

L’intera procedura di messa in sicurezza è stata completata per 32 ambienti, ed è in fase di ultimazione in ulteriori 11 ambienti. Sono appaltati e in lavorazione interventi in altri n. 10 ambienti e, infine, sono in procedura di gara ulteriori interventi su n. 10 ambienti.

Sono in questo momento operative all’interno della Domus Aurea n. 10 imprese impegnate nella messa in sicurezza strutturale e delle superfici decorate; n. 3 società di archeologi per scavi e rilievi; società per i monitoraggi ambientali, l’impiantistica e la sicurezza;  professionisti specializzati (ingegneri strutturisti e idraulici, fisico, biologo, architetti), oltre allo staff interno composto di n. 8 tecnici e amministrativi.

Alla luce del positivo andamento dei lavori, è confermato il Piano strategico triennale teso al completamento della messa in sicurezza e ad una  possibile apertura straordinaria e contigentata al pubblico di settori del monumento sotto forma di “Apertura dei cantieri”, che si prevede possa essere programmata per l’estate-autunno 2014, da intendersi come divulgazione della fase intermedia dei lavori.

Progetto di risanamento del monumento e del soprastante giardino

Sono state completate le 3 fasi di sperimentazione fisico/teorica del cd. “pacchetto tecnologico” con giardino (che dovrà sostituire l’attuale spessore di terreno gravante sulla Domus Aurea) con la determinazione dei parametri che costituiranno i vincoli del progetto definitivo e di conseguenza dei materiali idonei. E’ stata altresì completata  la fase dello studio dell’interferenza degli apparati arborei che hanno provocato e continuano a provocare danni gravissimi agli ambienti sottostanti. Sono state definite, anche attraverso una campagna di sondaggi di scavo, le quote delle strutture antiche.  Il gruppo di progettazione (costituito dallo staff interno alla Soprintendenza  supportato da professionisti specialisti), sta redigendo il progetto definitivo generale, il cui completamento è previsto entro il prossimo mese di dicembre. Esso contiene un primo stralcio esecutivo per la realizzazione di un cantiere pilota  di circa mq  1.000 finalizzato alla registrazione e alla validazione delle diverse componenti del progetto, di cui è stato già finanziato e in fase di appalto lo scavo archeologico preliminare con le necessarie opere di protezione ambientale. Con il progetto definitivo generale sarà quantificato il fabbisogno di finanziamento per realizzare l’intero piano di risanamento della Domus Aurea e del giardino.

This entry was posted by Fedora Filippi. Bookmark the permalink.

L'autrice

Fedora Filippi

Fedora Filippi

Direttrice scientifica della Domus Aurea dal 2009 al dicembre 2014. Archeologa Coordinatrice in servizio presso il MiBAC dal 1980. E' responsabile inoltre della tutela del Campo Marzio occidentale e di Trastevere. E' Coordinatrice per la tutela del patrimonio archeologico del Centro Storico di Roma. Dirige l'Archivio storico della SSBAR. Esperta, in particolare, di Archeologia urbana ha curato numerose pubblicazioni scientifiche soprattutto nell'ambito dell' Archeologia romana.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>