Mario Bellini

L'autore: Mario Bellini

Nato nel 1951, consegue la Laurea in ingegneria civile (sez. edile) presso l’Università degli Studi di Firenze nel 1976 ricevendo il premio (ex equo) della Fondazione Pontello. Post laurea collabora ai gruppi di lavoro per i progetti pilota per il recupero dei centri storici della Toscana e segue corsi di aggiornamento sulle tematiche strutturali nel restauro edilizio e monumentale presso il Politecnico di Milano. Professionalmente si occupa di coordinamento in materia di sicurezza e salute, progettazione esecutiva e costruttiva dei lavori di consolidamento per conto di aziende specializzate in restauro e consolidamento di beni monumentali ed opere in c.a. Dal 1997 indirizza l’attività professionale in forma esclusiva verso il restauro e consolidamento di manufatti archeologici e monumentali per conto di Amministrazioni pubbliche ed Enti istituzionali. Dal 2010 fa parte del gruppo di lavoro della Domus Aurea. Born in 1951, he was awarded a degree in Civil Engineering from the University of Florence in 1976, receiving an (ex aequo) prize from the Fondazione Pontello. After graduating, he collaborated with working groups for the pilot projects to rehabilitate the historic towns of Tuscany and took refresher courses on structural issues in the conservation of buildings and monuments at the Milan Polytechnic. Professionally he works as a health and safety coordinator, on the executive and structural planning of consolidation work for companies specializing in the conservation and consolidation of monumental heritage and works in reinforced concrete. From 1997, his professional work has concentrated exclusively on the conservation and consolidation of archaeological and monumental heritage on behalf of local governments and institutions. He has been a member of the Domus Aurea working group since 2010.

Il consolidamento delle strutture nel quartiere occidentale: angolo nord-ovest

Ricostruzione delle geometrie originali della volta-Archivio SSBAR

I restauri da realizzare nel quartiere occidentale, in particolare, nell’angolo nord-ovest della Domus Aurea, sono impostati per affrontare i due temi principali di intervento sul monumento:

  • il consolidamento delle strutture
  • il confinamento generale dell’area, allo scopo di minimizzare gli scambi termici con l’esterno e quindi proteggere e stabilizzare termicamente gli strati superficiali delle pitture ad affresco,  che decorano la gran parte delle sale della Domus.

Continua a leggere