Sandro Massa

L'autore: Sandro Massa

Fisico, esperto di Conservazione e Sicurezza dei Beni Culturali. Nell’ambito dell’attività di ricercatore presso il CNR si è occupato di analisi ambientale, mettendo a punto delle tecniche di valutazione della probabilità di condensazione superficiale e di valutazione in continua dei profili termo igrometrici in prossimità delle pareti. Si è interessato ai problemi relativi alla presenza di umidità nelle murature, mettendo a punto alcuni strumenti di misura. Ha inoltre coordinato varie commissioni di studio ed unità operative nell’ambito di progetti strategici e finalizzati del CNR. Professore incaricato in diverse Università ha tenuto corsi di Fisica Tecnica Ambientale, Proprietà termo-fisiche dei materiali, Certificazione energetica, Durabilità e Conservazione dei materiali. E' infine titolare di quattro brevetti ed autore di 70 pubblicazioni. Physicist, expert on the Conservation and Safety of Cultural Heritage. As a researcher at CNR (the Italian National Research Council), he has worked on environmental analysis, developing techniques for evaluating the probability of surface condensation and the constant monitoring of thermo-hygrometric profiles in proximity to walls. He is interested in problems concerning the presence of humidity in wall structures, developing some measuring instruments. He has also coordinated various research committees and operational units as part of strategic CNR projects. A tenured professor at various universities, he has taught courses on environmental technical physics, the thermo-physical properties of materials, energy certification, durability and conservation of materials. He holds four patents and is the author of 70 publications.

Sperimentare gli effetti di una copertura antica e di una moderna nel rifacimento del manto arboreo della Domus Aurea

2° tipo di sperimentazione

Il degrado di un materiale può avvenire per varie cause: normalmente si considerano quelle che derivano dall’interazione ambientale, a cui vanno aggiunti eventi limitati nel tempo, ma di elevata energia,  che possono essere molto più pericolosi per il mantenimento delle Opere.

Continua a leggere