Sono presenti 15 articoli — pagina 1 di 2

Aggiornamento al 7 marzo 2013

trasduttore per blog

Nell’ultimo periodo siamo stati molto impegnati ad organizzare i nuovi lavori. Soprattutto a preparare i progetti per impegnare i fondi ancora disponibili; le procedure previste dal Codice dei Contratti Pubblici, sia per gli incarichi diretti sotto soglia, sia per le gare, sono piuttosto articolate ed esigono il rispetto di fasi e di tempi ben precisi. Quindi il periodo che passa tra la predisposizione di un progetto e l’avvio dei lavori è relativamente lungo.

Continua a leggere

Riunione del Gruppo di lavoro del 23 gennaio 2013

evidenza

Mercoledì 23 gennaio ci siamo riuniti presso la Domus, pioveva molto e questo ci preoccupa sempre per le infiltrazioni all’interno e per la sicurezza dei lavoratori. Per fortuna nella tarda mattinata il cielo si è riaperto e il sole è ritornato. Nella prima parte della mattinata la riunione ha riguardato l’avanzamento del progetto per il nuovo assetto dell’area a giardino soprastante il monumento.

Continua a leggere

Ambiente 41: aggiornamento 11 gennaio 2013 sui lavori

Veduta generale, ambiente 41 – Archivio SSBAR

Dopo la pausa delle festività sono ripresi i lavori all’interno della Domus Aurea e in particolare nell’ambiente 41, come si è detto esempio emblematico delle problematiche che ci troviamo ad affrontare all’interno delle sale. In accordo con la Direzione dei Lavori è stato realizzato un primo pronto intervento di messa in sicurezza per conservare l’intonaco dipinto della volta, in pericolo di caduta.

Continua a leggere

Il Progetto generale

Disegno ricostruttivo del padiglione della Domus Aurea sul Colle Oppio (H.-J. Beste – DAI)

Il primo “Piano di conservazione del monumento ” (Relazione preliminare al progetto e Progetto definitivo), nato da un’ idea di A. Vodret, è stato elaborato dalla Soprintendenza Speciale per il Beni Archeologici di Roma nel marzo 2011 e firmato da F. Filippi, A. Vodret, I. Sciortino, E. Segala, M. Pesce. E’ stato poi presentato ai Comitati Tecnici per i Beni Archeologici, Architettonici e Paesagistici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. In seguito il progetto è stato avviato nella parte di consolidamento delle strutture e del patrimonio decorativo e nella parte di sperimentazione della proposta di nuovo assetto della copertura impermeabilizzante.

Continua a leggere