Sono presenti 9 articoli

I lavori al Cantiere Pilota

In primo piano

IMMAGINE IN EVIDENZA

Proseguono nell’area del cantiere Pilota le opere previste per la realizzazione della sperimentazione del Progetto di risanamento della Domus Aurea.

E’ in corso la prima fase operativa consistente nello scavo archeologico finalizzato a rimettere in luce le strutture antiche per poi consentire il  loro necessario ripristino prima della posa in opera del Sistema Integrato di Protezione.

Continua a leggere

Aggiornamento al 7 marzo 2013

trasduttore per blog

Nell’ultimo periodo siamo stati molto impegnati ad organizzare i nuovi lavori. Soprattutto a preparare i progetti per impegnare i fondi ancora disponibili; le procedure previste dal Codice dei Contratti Pubblici, sia per gli incarichi diretti sotto soglia, sia per le gare, sono piuttosto articolate ed esigono il rispetto di fasi e di tempi ben precisi. Quindi il periodo che passa tra la predisposizione di un progetto e l’avvio dei lavori è relativamente lungo.

Continua a leggere

Sondaggi archeologici sulle volte delle Gallerie Traianee 20A e 20B

spessore-volta500

Nei mesi di settembre-novembre 2012 è stato effettuato un sondaggio archeologico nel settore del Parco del Colle Oppio corrispondente all’estradosso delle gallerie traianee 20A e 20B. L’indagine era finalizzata alla conoscenza dell’assetto esterno e delle caratteristiche costruttive delle volte antiche sia per la ricostruzione delle parti mancanti, sia per la definizione del nuovo sistema esterno di protezione del monumento. Pubblichiamo i risultati preliminari dell’indagine archeologica.

Continua a leggere

I saggi di scavo sul colle Oppio

Foto 3: Saggio C (Anno 2003): vespaio di impermeabilizzazione con colonnine di bessali

Il Parco del colle Oppio al di sopra del padiglione della Domus Aurea è stato oggetto negli ultimi anni di scavi archeologici tutti finalizzati alla sperimentazione di sistemi di bonifica e impermeabilizzazione delle strutture antiche, al fine di intercettare le acque piovane per eliminare le percolazioni all’interno del monumento oggi sotterraneo.

Continua a leggere

Il Progetto generale

Disegno ricostruttivo del padiglione della Domus Aurea sul Colle Oppio (H.-J. Beste – DAI)

Il primo “Piano di conservazione del monumento ” (Relazione preliminare al progetto e Progetto definitivo), nato da un’ idea di A. Vodret, è stato elaborato dalla Soprintendenza Speciale per il Beni Archeologici di Roma nel marzo 2011 e firmato da F. Filippi, A. Vodret, I. Sciortino, E. Segala, M. Pesce. E’ stato poi presentato ai Comitati Tecnici per i Beni Archeologici, Architettonici e Paesagistici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. In seguito il progetto è stato avviato nella parte di consolidamento delle strutture e del patrimonio decorativo e nella parte di sperimentazione della proposta di nuovo assetto della copertura impermeabilizzante.

Continua a leggere

Sperimentare gli effetti di una copertura antica e di una moderna nel rifacimento del manto arboreo della Domus Aurea

2° tipo di sperimentazione

Il degrado di un materiale può avvenire per varie cause: normalmente si considerano quelle che derivano dall’interazione ambientale, a cui vanno aggiunti eventi limitati nel tempo, ma di elevata energia,  che possono essere molto più pericolosi per il mantenimento delle Opere.

Continua a leggere

Il consolidamento delle strutture nel quartiere occidentale: angolo nord-ovest

Ricostruzione delle geometrie originali della volta-Archivio SSBAR

I restauri da realizzare nel quartiere occidentale, in particolare, nell’angolo nord-ovest della Domus Aurea, sono impostati per affrontare i due temi principali di intervento sul monumento:

  • il consolidamento delle strutture
  • il confinamento generale dell’area, allo scopo di minimizzare gli scambi termici con l’esterno e quindi proteggere e stabilizzare termicamente gli strati superficiali delle pitture ad affresco,  che decorano la gran parte delle sale della Domus.

Continua a leggere