Sono presenti 3 articoli

Ambienti 41 e 42: risultati delle analisi di laboratorio sugli apparati radicali

evidenza

E’ sicuramente importante, per tutti coloro che come noi hanno a cuore la Domus Aurea, bene archeologico unico e irripetibile,  e la vegetazione, come patrimonio naturalistico e magnificenza percepibile, fare il punto sulla difficile relazione che intercorre tra questi due elementi nel contesto del giardino del Colle Oppio.

Continua a leggere

Il Progetto generale

Disegno ricostruttivo del padiglione della Domus Aurea sul Colle Oppio (H.-J. Beste – DAI)

Il primo “Piano di conservazione del monumento ” (Relazione preliminare al progetto e Progetto definitivo), nato da un’ idea di A. Vodret, è stato elaborato dalla Soprintendenza Speciale per il Beni Archeologici di Roma nel marzo 2011 e firmato da F. Filippi, A. Vodret, I. Sciortino, E. Segala, M. Pesce. E’ stato poi presentato ai Comitati Tecnici per i Beni Archeologici, Architettonici e Paesagistici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. In seguito il progetto è stato avviato nella parte di consolidamento delle strutture e del patrimonio decorativo e nella parte di sperimentazione della proposta di nuovo assetto della copertura impermeabilizzante.

Continua a leggere