Nessuna invasione di topi al Colosseo, al Foro Romano e al Palatino

Colosseo

COMUNICATO STAMPA
Roma 2 Marzo 2016

In merito alle notizie diffuse dalla stampa riguardo alla presenza di topi nell’Area archeologica di Roma, il Soprintendente Francesco Prosperetti dichiara:
“Durante una conferenza stampa in cui si presentavano le nuove iniziative dei servizi per il pubblico nell’area archeologica centrale – spiega il Soprintendente – mi è stato chiesto come mai risultasse chiuso uno dei quattro sportelli della nuova biglietteria sulla Piazza del Colosseo, nonostante la lunga fila. Ho risposto che si trattava di una chiusura temporanea per la pulizia e la disinfestazione dello sportello a causa di un topo.  Si è trattato di un caso isolato, non c’è alcuna invasione o emergenza di topi né al Colosseo, né al Foro Romano, che sono rimasti regolarmente aperti. Per quanto riguarda invece Palazzo Massimo, il caso anch’esso isolato è di qualche settimana fa e riguardava uno scavo stradale per impianti di pubblica utilità di fronte al Museo, ma estraneo alla Soprintendenza. La presenza di topi nella Capitale è fatto annoso e noto, che non spetta alla Soprintendenza affrontare e risolvere”.

l’ufficio stampa

Data e ora: 
Giovedì, 3 Marzo, 2016