Terme di Diocleziano vince il Premio dell’Unione europea per il Patrimonio

Museo delle Terme - Natatio

La Soprintendenza si è aggiudicata con le Terme di Diocleziano il Premio dell’Unione europea per il Patrimoni Culturale/Europa Nostra Awards 2016, assegnato dalla Commissione Europea e da Europa Nostra.

Il complesso monumentale partecipava per la prima volta a questo riconoscimento con il progetto e la realizzazione di un complesso restauro architettonico del Chiostro Ludovisi, dell’Aula VIII e della Natatio, la grande piscina scoperta delle terme. I lavori iniziati nel 2008 e, portati avanti in varie fasi, sono terminati nel 2014.

Le motivazioni del riconoscimento si basano sull’alta qualità degli interventi, ma la giuria ha voluto sottolineare come, «questo progetto di restauro ha riaperto al pubblico una zona vitale di Roma e ha saputo reinterpretare l’edificio riuscendo a comunicare ai visitatori l’importanza delle antiche Terme». Negli negli ultimi 2 anni infatti, con la direzione della archeologa Rosanna Friggeri, le Terme di Diocleziano  hanno registrato un aumento di circa il 70% del pubblico.

Il Premio dell’Unione europea per il Patrimonio Culturale / Europa Nostra Awards è stato lanciato dalla Commissione Europea nel 2002 ed da allora è gestito da Europa Nostra. Il riconoscimento premia e promuove le migliori pratiche relative alla conservazione del patrimonio, la ricerca, la gestione, il volontariato, l'educazione e la comunicazione. Il premio sarà consegnato a Madrid il 24 maggio 2016, all'architetto Marina Magnani Cianetti, progettista e responsabile dei lavori.

link foto

Data e ora: 
Giovedì, 7 Aprile, 2016 - 12:02
AllegatoDimensione
csTerme di Diocleziano151.11 KB
PR EU Winners 721.85 KB
Terme di Diocleziano (Scheda)119.36 KB