Percorso espositivo

percorso espositivo del medagliere

 Il primo piano interrato del Museo Nazionale Romano in Palazzo Massimo alle Terme è interamente dedicato all’esposizione numismatica permanente, articolata in diverse sale destinate ad illustrare gli aspetti del vivere quotidiano nell’antica Roma e la storia di quel particolare mezzo di scambio che, da oltre duemila anni, domina incontrastato la vita degli uomini: la moneta.

Al potere di acquisto del denaro e al rapporto tra forza-lavoro e produzione dei beni in ambiente romano, con particolare riferimento all’Editto dei prezzi di Diocleziano (301 d.C.), è dedicata la sala Monete e prezzi a Roma (Sala A), mentre nella sala intitolata Il lusso a Roma (Sala B) viene offerta un’esauriente panoramica delle ricchezze dei Romani, rappresentate dagli sfarzosi corredi funerari o dai preziosi gioielli rinvenuti isolatamente nel sottosuolo urbano.

Alla moneta metallica, non soltanto prezioso documento storico, ma indispensabile mezzo di scambio per la vita di ogni giorno e simbolo del potere di quanti si sono avvicendati su suolo italiano nel corso dei secoli, è dedicata la sala intitolata I metalli e la moneta (Sala C), grande forziere ipogeo suggestivamente introdotto dalla Galleria dei banchieri e degli zecchieri, naturale preludio ad un percorso scandito dalle tappe salienti della storia economica del nostro Paese.

I preziosi scettri esposti nella sala dedicata alle Insegne imperiali (Sala D) arricchiscono il quadro dei “segni del potere” in epoca romana.

Un sofisticato software di monitoraggio microambientale consente il controllo e la gestione delle condizioni di conservazione di tutti i reperti esposti.